Sabrina Sabatini, 2003

Titolo di Progetto Career Development Award

“Role of cytokinins in the Arabidopsis root meristem”, 2003

Chi è

Biologa molecolare, Sabrina Sabatini è Professore Associato all’Università di Roma “La Sapienza”. Qui ha contribuito nel 2003 alla costituzione del Laboratorio di Genomica Funzionale e Proteomica dei Sistemi Modello, grazie al Career Development Award della Fondazione Armenise-Harvard.

Ha ricevuto finanziamenti anche dal pogramma “Outstanding Scientist Returning from abroad” del Ministero dell’Università e della Ricerca (MIUR).

Cosa fa

Chiarire i complessi meccanismi molecolari che controllano l’equilibrio tra la divisione e la differenziazione cellulare. Questo è l’obiettivo a lungo termine di Sabatini, che utilizza come sistema modello il meristema della radice di Arabidopsis thaliana.

Se negli animali, così come nell’uomo, la formazione di nuovi organi termina nelle ultime fasi della crescita, nelle piante la situazione è molto diversa. Gli organismi vegetali hanno infatti capacità rigenerative incredibili e producono nuovi organi continuamente.

Ma questa non è la sola differenza, Nelle piante non esiste il fenomeno della migrazione cellulare, perché le cellule hanno pareti molto rigide; questo permette di avere una correlazione diretta tra espressione genica e stato di sviluppo della cellula. Lo sviluppo post embrionale delle piante avviene in zone localizzate chiamate meristemi. Nella radice di Arabidopsis thaliana le cellule staminali, situate nella regione apicale del meristema, si autorigenerano e producono cellule figlie che si differenziano nella zona di transizione del meristema.

Per assicurare la crescita indeterminata della radice, il tasso di differenziamento delle cellule deve essere uguale a quello di divisione cellulare. La ricerca di Sabrina Sabatini cerca proprio di comprendere come questo equilibrio viene raggiunto nelle cellule vegetali.

Si tratta di un approccio di ricerca unico all’interno del panorama Armenise-Harvard: è infatti la prima volta che il Career Development Award viene assegnato al campo della biologia vegetale. A dimostrazione di come sia fondamentale un approccio il più possibile multidisciplinare e interconnesso.

Notizie dal Lab

Sabrina Sabatini attualmente è impegnata nello studiare come le cellule staminali organizzate in nicchie, dove appositi segnali controllano la loro attività e prevengono la differenziazione. La produzione di organi continua, tipica della crescita delle piante, richiede una solida rete regolativa per mantenere l’equilibrio tra cellule staminali pluripotenti e i discendenti in fase di differenziamento. Alcune di queste reti sono già state identificate, fornendo una opportunità unica per confrontare le differenze tra strategie sviluppate dal regno animale e da quello vegetale, strategie fondamentali nella logica del comportamento delle cellule staminali.